Intervista ad Alberta Sirani

Alberta Sirani è nata nel 17 Maggio 1991 a Morcone, un piccolo paesino della Campania. Ha sempre amato la scrittura fin da bambina, partecipando anche a diversi concorsi letterari tra cui quello di “ciaolapo” che ha scelto uno dei suoi testi da inserire nel proprio libro “Aptonomia”. Attualmenre lavora come Graphic designer in Toscana e come hobby le piacciono la lettura. la fotografia e videogiochi.

Alberta, nella tua biografia dichiari di amare la scrittura da quando eri bambina. Ricordi il tuo primo scritto?

Risale a quando avevo sei anni. In un diario scrivevo tutto ciò che mi accadeva, Ho continuato a scriverlo fino a quando non ho scoperto internet e i blog.

Se non mi sbaglio la tua prima opera è Lui dagli occhi di ghiaccio pubblicato dalla casa editrice Lettere Animate. Ce ne puoi parlare?

Inizialmente il romanzo lo avevo scritto su Wattpad come un gioco, ma poi è diventata una cosa più seria perché c’erano molte ragazzine che mi seguivano e volevano che continuassi la storia. Se non fosse stato per questo sito probabilmente non avrei mai avuto il coraggio di farlo leggere a qualcuno. Il libro parla di una ragazza immatura di nome Deborah che si innamora del suo professore di filosofia. Purtroppo la diversità dei loro caratteri e la differenza di età renderà il loro rapporto molto complicato, sopratutto perché non riescono a venirsi incontro. Il protagonista maschile invece si chiama David è molto chiuso in se stesso e molto freddo; all’apparenza potrebbe sembrare un uomo a cui non frega nulla di Deborah ma in realtà si ritroverà molto legato a lei. Pur tenendo molto alla protagonista cercherà di tenerla lontana da lui, creando parecchi litigi tra loro. Questa è la storia di come si diventa adulti, di come ci si innamora e di come si impara a superare le difficoltà. Inoltre analizza dettagliatamente ogni emozione e sentimento cercando di entrare nel cuore del lettore commuovendolo fin nel profondo.

A cosa ti sei ispirata per scrivere Lui dagli occhi di ghiaccio?

Da ragazzina mi piacevano le storie d’amore tra professore e alunna, solo che i libri che ne parlavano non mi piacevano, proprio per questo motivo ho sentito il desiderio di scrivere una storia che trattasse proprio di questo argomento, ma come piace a me.

So che ti piace leggere. Hai degli autori che preferisci?  

Mi piace molto David Grossman, credo sia uno dei miei preferiti in assoluto, poi Italo Calvino e Charles Bukowski.

Scrivere è…. (concludi la frase)

Un modo per sfogarsi e raccontarsi, qualcosa che ti aiuta a esprimerti e sopratutto è una fuga dalla realtà.

Progetti per il futuro?

Tantissimi. Voglio iscrivermi  all’accademia di graphic designer e concludere il mio secondo libro, ormai manca poco.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...