Facemmo l’amore una notte di maggio di Domenico Andrea Schiuma

51hIf59JjxLBuona domenica amici lettori! Stamattina voglio parlarvi di un romanzo che ho letto in soli due pomeriggi. Si intitola Facemmo l’amore una notte di maggio dell’autore Domenico Andrea Schiuma, edito per la casa editrice Lettere Animate.

Vediamo insieme la trama di questo libro

Trama

Nicola Mastrogiovanni vive un’infanzia difficile. La piccola casa in cui abita si trova in un condominio in cui la convivenza con i vicini è piuttosto difficile. La madre, Rosalba, è una donna dal carattere piuttosto docile e remissivo. Simone, il padre, è un operaio dal temperamento estremamente duro e maltratta la moglie. A causa del clima che si respira in casa, Nicola Mastrogiovanni non riesce a creare rapporti di amicizia con gli altri bambini che conosce. Quando frequenta la seconda elementare, il padre, frustrato dalla perdita del lavoro, dalla casa-bettola in cui vive e dall’amore ormai svanito per la moglie, scappa. La madre vive un periodo durissimo e Nicola sente il dovere morale di aiutarla. Rosalba apre una tabaccheria. Nicola, studente non molto brillante, quando può va ad aiutarla. Al termine degli studi superiori, Nicola inizia a lavorare a tempo pieno nella tabaccheria. Nel frattempo, ha sviluppato con la madre un rapporto di complicità malato, quasi maniacale, che gli impedisce di aprirsi alle altre persone. Eppure, a Nicola piace ascoltare quello che le altre persone si dicono. Questo è il suo vizio. Origlia le conversazione degli altri, in tabaccheria, fuori dal negozio, anche quando sta semplicemente passeggiando con la madre.Ben presto, Rosalba si ammala e muore. Nicola è ormai adulto, ma per lui il dolore per questa perdita è fortissimo. A un mese e mezzo dal decesso, non riuscendo a distrarsi dalla sofferenza per la madre, prende una decisione radicale: chiude la tabaccheria per un mese e parte. Destinazione: l’ultima fermata del primo treno. Nicola arriva così a Bari. Il primo giorno, sfogliando un giornale locale, legge un articolo riguardante un uomo scomparso da un paesino della provincia. Nicola esplorerà la città, scoprendone gli angoli più belli e interessanti. Ma non perderà il vizio di origliare le conversazione delle altre persone.

Come potete leggere dalla trama, non è un libro divertente o di quelli mielosi che fa sognare, ma comunque intriga molto in quanto l’autore ha catturarato l’attenzione non solo per ciò che racconta nel romanzo, un libro molto originale, ma soprattutto le descrizioni dei personaggi a livello psicologico  e tutto l’insieme che c’era intorno a loro come il mare, le luci del lungomare, i due personaggi seduti sulla panchina mentre Nicola osservava ogni singolo gesto. Una cosa mi ha molto colpita, il fatto che a raccontare ci fossero due personaggi: il primo l’autore stesso che raccontava tutto l’insieme della storia, e il secondo Nicola che osservava i due personaggi.

Durante la lettura ho sottolineato alcuni passaggi che mi hanno incantata per la descrizione

Qui siamo a Bari

[…] già, il vento che soffia e che ti accarezza  i capelli e che ti fa venire qualche brivido sulle gambe scoperte, e che in questa zona profuma di salsedine e di cultura e di storia, forse di Albania, forse di Turchia. […] E poi, il lungomare, così illuminato, con tutti quei lampioni che segnano il percorso della costa, sembra quasi che vogliano dirci seguici, è questa la strada per arrivare dove vuoi arrivare, ma spesso tu nemmeno lo sai dove vuoi arrivare…

Ho apprezzato molto questo libro in tutti i suoi aspetti. Lo stile di scrittura di Schiuma è molto scorrevole e la sua capacità è quella di riuscire a far entrare il lettore nella storia. Leggendo queste pagine è come esser lì sul lungomare passeggiando e osservando il mare. Libro intenso e poetico.

E con questo è tutto, io vi ringrazio per l’attenzione e vi dò appuntamento al prossimo libro.

Ciao ciao

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...